Intervista a Ilaria Garzaro al termine della partita Rebecchi PC – UYBA 3-1.

Servizio a cura di Simone Bertoletti, Fabio Bollini

 

Finisce 3-1 per la Rebecchi Piacenza, ma per la Unendo Yamamay c’è da portare a casa la convinzione di poter giocare alla pari con qualsiasi squadra negli imminenti play-off. La partita del Pala Banca non ha lasciato punti per le farfalle, è vero, ma la squadra di Carlo Parisi ha dato per larghi tratti la sensazione di esprimere un gioco valido e di livello, seppur al cospetto del team maggiormente candidato alla vittoria finale e che proprio questa sera ha conquistato tre punti che le consentono matematicamente di chiudere al primo posto in graduatoria la regular season. In un match in cui nessuno dei due attacchi ha particolarmente brillato (39% Piacenza, 35% Busto Arsizio), Piacenza si è affidata spesso e volentieri alle sue “bomber” Meijners (20 punti) e Bosetti (18), conquistando facilmente il primo set, in cui tuttavia Marcon e compagne non erano partite male. La Unendo Yamamay può recriminare qualcosa nel finale del secondo set, quando, dove aver recuperato uno svantaggio consistente, ha forse sprecato qualche occasione di troppo e ha infine ceduto per 27-25. Nel terzo parziale la UYBA ha osato di più al servizio e ha ottenuto tanto da Ortolani (13 punti in totale) e soprattutto da Arrighetti, la migliore delle farfalle con 17 punti, 63% offensivo e 5 muri, mentre nel quarto, nonostante una partenza in salita, le farfalle hanno fatto di tutto per recuperare e ci erano quasi riuscite, arrivando a -1 (21-20). Nel finale una super Bosetti ha allungato definitivamente a favore delle emiliane. Per le farfalle da annotare infine il buon 43% offensivo (14 punti) della capitana Marcon. (Giorgio Ferrario – Ufficio Stampa UYBA)

Category:

VIDEOPRODUZIONI

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*