BANCA TERCAS TERAMO – CIMBERIO VARESE 81-76 Conferenza stampa di Carlo Recalcati

La Cimberio cade a Teramo e ferma a 4 la striscia di vittorie consecutive. I biancorossi subiscono in avvio l’intensità della squadra di casa, alla disperata ricerca di punti salvezza, con un break di 14-3. Teramo cerca molto i suoi lunghi sotto canestro con Fletcher e Davis che mettono subito in difficoltà la retroguardia varesina. Slay non indice e anche Kangur fatica in difesa. Varese, però, riesce a non scomporsi e, grazie ad una buona circolazione di palla e a scelte più oculate in attacco, rientra nel punteggio. L’ingresso di Stipcevic dà la scossa agli uomini di Recalcati, mentre Righetti trova con regolarità la via del canestro. Teramo risponde colpo su colpo ai biancorossi trovando in Diener un efficace incursore che carica di falli gli avversari e capitalizza dalla lunetta (12/12 ai liberi). Il primo tempo si chiude così con i padroni di casa avanti per 42-35. In avvio di ripresa la Banca Tercas prova a sorprendere di nuovo la Cimberio, ma i canestri di Galanda e Righetti riducono il divario. Teramo trova sempre la soluzione giusta in attacco e dal perimetro gli abruzzessi tirano con percentuali superiori al 50%. Difficile quindi per Varese ricucire lo strappo. I biancorossi ci provano nell’ultimo quarto riuscendo ad arrivare a contatto dei padroni di casa. Un fallo tecnico di Slay concede però ossigeno alla squadra di Ramagli: la Banca Tercas finalizza i liberi dalla lunetta e piazza una tripla pesantissima con Diener che sembra porre fine alla sfida. In realtà la Cimberio trova la forza nell’ultimo minuto per piazzare 3 triple e arrivare a -3 con un canestro di Fajardo. Stipcevic, alla ricerca del fallo tattico, commette però un’infrazione punita con un tecnico e qui si chiude definitivamente la gara. Varese rimane in zona playoff e domenica nel derbyssimo contro Milano si giocherà due importantissimi punti per la classifica.

BancaTercas Teramo: Zoroski 15 (0-2, 4-7), Ricci, Boscagin 6 (0-2, 1-2), Fultz 3 (1-1 da 3), Lulli 4 (1-1 da 3), De La Fuente 15 (2-9, 2-3), Diener 17 (1-3, 1-5), Martelli ne, Davis 12 (3-6, 2-3), Young 3 (1-2), Polonara, Fletcher 6 (2-5). All. Ramagli

Cimberio Varese: Demartini, Goss 17 (3-5, 3-5), Mian, Rannikko 5 (1-3), Righetti 14 (1-2, 4-5), Galanda 8 (1-2, 2-2), Lenotti ne, Kangur 8 (0-3, 2-5), Serapinas, Fajardo 8 (1-3, 0-2), Stipcevic 12 (1-2, 2-4), Slay 4 (1-6, 0-2). All. Recalcati

Parziali Quarti: 28-16; 14-19; 19-16: 20-25

Note. Da 2: T 9-29, V 9-26. Da 3 T 12-22, V 13-25. Tl: T 27-40, V 19-25. Rimbalzi: T 36 (12 off., Davis 10), V 33 (9 off., Fajardo 12). Assist: T 13 (Zoroski e Diener 4), V 8 (Goss 3). Perse: T 16, V 17. Recuperate: T 17, V 17. Usc. 5 falli: Zoroski, Kangur, Stipcevic. F. antisportivo a Slay. F. tecnico a Slay e Stipcevic.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*